Contatti

Per ulteriori informazioni sulle campagne di ASMI per la promozione dei prodotti del mare dell’Alaska e per richiedere materiale informativo o grafico, contattare l’ufficio dell’Europa meridionale, situato a Barcellona, Spagna.

David McClellan

Rappresentante regionale dell’Alaska Seafood Marketing Institute

C/ Borrell 7 – Local 19 08190 St. Cugat del Vallès (Barcellona) Spagna

Tel:+34 93 589 8547
Fax:+34 93 589 7051

E-mail: dmcclellan@alaskaseafood.org
Web: www.alaskaseafood.org

Seguici sui Social Network

Ketchican Alaska

Ketchican Alaska

Se vi piace camminare, la piccola Ketchican è la città che fa per voi. Infatti si visita a piedi partendo dal porto, il Thomas Basin Boat Harbor che, con l’attracco dei pescherecci, è il
fulcro della vita cittadina.
Nelle vie del centro infatti ci sono tantissimi laboratori artigianali che vendono manufatti delle diverse tribù di nativi, dai Tlingit agli Eyak, dagli Haida ai Tsinsham.

La risorsa principale di questa città, oltre alla pesca del salmone, è infatti il legno. A questo proposito, da non perdere è il Great Alaskan Lamberjack Show, spettacolo unico nel suo
genere dove è possibile assistere alle gare dei boscaioli che si cimentano con il taglio della legna con sega e ascia, nel rotolamento dei tronchi e nelle arrampicate sui pali.

La parte più suggestiva della città è il lungofiume dove gli edifici, in legno e coloratissimi, arrivano fino alle acque del Ketchican Creek grazie ai loro basamenti costruiti su palafitte.

La “chicca”? Pensate che qui è possibile pescare un salmone mentre risale la corrente addirittura dalla porta di casa!

Ma il pittoresco paesaggio fluviale offre ancora di più. Da visitare, il Tongass Historial Museum, che ripercorre tutta la storia della città e, poco distante da qui, il Deer Mountain
Tribal Hatchery and Eagle Center, uno splendido vivaio di salmoni e trote dove si possono fare tour istruttivi sui pesci.

Se vi piacciono i totem potete ancora visitare il Saxman Totem Park, che vanta una delle collezioni più vaste al mondo.

Per finire in bellezza non potete non andare a vedere i Misty Fiords, una zona molto piovosa tanto da essere definita “nebbiosa”.
Ma è proprio questa nebbia a dare ai fiordi un affascinante aspetto spettrale.

Nessun commento

Spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.