Contatti

Per ulteriori informazioni sulle campagne di ASMI per la promozione dei prodotti del mare dell’Alaska e per richiedere materiale informativo o grafico, contattare l’ufficio dell’Europa meridionale, situato a Barcellona, Spagna.

David McClellan

Rappresentante regionale dell’Alaska Seafood Marketing Institute

C/ Borrell 7 – Local 19 08190 St. Cugat del Vallès (Barcellona) Spagna

Tel:+34 93 589 8547
Fax:+34 93 589 7051

E-mail: dmcclellan@alaskaseafood.org
Web: www.alaskaseafood.org

Seguici sui Social Network

 

Prodotti dell’Alaska

L’Alaska ha circa 55.000 km di costa e dalle sue acque proviene più della metà della produzione alieutica americane; questa regione appartiene interamente alla zona 67 della divisione statistica dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO).

 

Le acque del Mare di Bering e del Golfo dell’Alaska sono enormi specchi d’acqua e sono tra le più produttive del pianeta a causa della risalita di acque ricche di sostanze nutritive dalle regioni profonde della piattaforma continentale. Le acque fredde e incontaminate al largo della costa dell’Alaska ospitano enormi popolazioni di diverse specie di pesci e crostacei, molte delle quali sono molto richieste sui mercati ittici di tutto il mondo.

 

La presenza contemporanea di sostanze nutritive e luce solare fa sì che vi siano popolazioni molto abbondanti di fitoplancton (piante microscopiche, come ad esempio le diatomee, che vivono sospese in acqua e alla deriva), che a loro volta alimentano lo zooplancton (piccoli animali, come il krill, anch’esso sospeso e alla deriva).

 

Il fitoplancton e lo zooplancton, a loro volta, forniscono cibo per piccoli pesci e crostacei, che sono cacciati da pesci e crostacei più grandi, mammiferi marini e uccelli marini. Questo fertile ecosistema ha sostenuto per decenni una pesca abbondante e sostenibile.

 

Tra le varietà più abbondanti di pesci e crostacei troviamo:

Salmone Selvaggio dell'Alaska

Salmone Selvaggio dell'Alaska

L’Alaska è una delle ultime roccaforti del salmone selvaggio e le sue acque ospitano le popolazioni di salmone selvaggio più grandi e più sane del pianeta.

 

Salmone selvaggio affumicato

Salmone selvaggio affumicato

In Alaska, il ciclo del salmone continua a dettare il ritmo della pesca e gli affumicatoi continuano a utilizzare metodi tradizionali per conservare il salmone durante l’inverno.

 

Uova di salmone selvaggio

Uova di salmone selvaggio

Ikura è la parola russa (Nkpa) che indica genericamente le uova di pesce. Sujiko è il termine che usano per indicare l’ovaia intera di salmone, salata e stagionata.

 

Pesce bianco dell'Alaska

Pesce bianco dell'Alaska

Il nome “pesce bianco” è equivalente a “pesce di fondo” o “pesci di scoglio” e comprende varie specie di pesci a polpa bianca che vivono sul o vicino al fondo dell’oceano.

 

Granchio dell'Alaska

Granchio dell'Alaska

La pesca del granchio dell’Alaska si svolge durante i mesi autunnali nelle acque al largo della costa settentrionale dell’Alaska e delle Isole Aleutine.

 

Crostacei dell'Alaska

Crostacei dell'Alaska

I Crostacei dell’Alaska popolano le acque profonde, incontaminate e fredde del Golfo dell’Alaska e del Mare di Bering e sono una componente naturale dell’ecosistema.