Contatti

Per ulteriori informazioni sulle campagne di ASMI per la promozione dei prodotti del mare dell’Alaska e per richiedere materiale informativo o grafico, contattare l’ufficio dell’Europa meridionale, situato a Barcellona, Spagna.

David McClellan

Rappresentante regionale dell’Alaska Seafood Marketing Institute

C/ Borrell 7 – Local 19 08190 St. Cugat del Vallès (Barcellona) Spagna

Tel:+34 93 589 8547
Fax:+34 93 589 7051

E-mail: dmcclellan@alaskaseafood.org
Web: www.alaskaseafood.org

Seguici sui Social Network

IN ALASKA, DOPO LA TERZA MEDIA, SI IMPARA A “SOPRAVVIVERE”

Lezioni di sopravvivenza agli adolescenti

A Ketchican, in Alaska, sono più coraggiosi che in Italia? Forse sì, almeno per quanta riguarda i ragazzi che frequentano in quella città la terza media.

Infatti, oltre 40 anni fa, a Stephen Kinney, un vecchio insegnante, venne in mente un’idea decisamente insolita ma che piacque così tanto da diventare una tradizione consolidata: insegnare ai ragazzi alcuni metodi per superare le molte difficoltà che potrebbero incontrare nel mondo in cui vivono.

Il “Survival trip” per i ragazzi dell’Alaska

Una sfida nella natura

Vivere in un Paese come l’Alaska non è facile. Luogo straordinariamente affascinante per la natura ma anche ricco di insidie dovute al clima, agli animali e altro ancora. Tuttavia ai ragazzi che hanno finito il triennio della scuola media, a Ketchinken viene data una grande possibilità, quella di trovarsi “catapultati” su un’isola selvaggia, dotati di pochissime cose indispensabili, come un foglio di plastica, un sacco a pelo, pochi vestiti, e qualche strumento per affrontare le avversità che potrebbero incontrare durante la loro permanenza e le loro escursioni.

Sopravvivere, ma non da soli sull’’isola dell’Alaska

Gli adolescenti Alaskiani, devono vivere due notti superando le paure tipiche della loro età. Non immaginerete mai quanto coraggio dimostrino questi piccoli avventurieri!
Il Survival Trip diventa anche motivo di divertimento,. si cammina, si pesca e si guarda tutto ciò che c’è intorno con grande interesse. Gli alunni vengono suddivisi in gruppi di venti e sono seguiti da un insegnante e da 3 o 4 genitori. Solo agli adulti è concesso l’uso del cellulare .

Nessun commento

Spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.