• Servings

    4
  • 16 zucchine mini
  • 16 melanzane mini
  • 4 mazzetto di aglio fresco
  • 4 cipollotto
  • 8 piccoli carciofi
  • 16 pomodori ciliegini
  • 4 peperone verde
  • 800 g di funghi di stagione
  • Per la salsa

  • spine di salmone selvaggio
  • 12 spicchi d’aglio
  • 8 scalogni
  • 4 rametto di rosmarino
  • 4 rametto di timo
  • 4 dl di salsa di soia
  • 8 dl di fondo di cottura a base di carne
  • A parte

  • 1600 g di filetti di salmone selvaggio dell’Alaska, la varietà argentata (coho)
  • 4 yogurt greco

Method

    Tagliate il salmone selvaggio dell’Alaska, con la pelle, in cubetti di 3x3 cm.
    Scottate velocemente sulla piastra i funghi e tutte le verdure tranne i carciofi, che pulirete e farete cuocere nel fondo di cottura in bianco, detto blanqueta.
    Tenete mezzo carciofo da parte e tagliatelo a fettine molto sottili con l’affettatrice oppure con una mandolina. Fatelo soffriggere lentamente in olio di oliva a circa 160ºC fino a quando sarà ben cotto. Posatelo su un foglio di carta da cucina, insaporitelo e lasciatelo raffreddare fino a quando sarà croccante.
    Fate dorare le spine di salmone al forno, quindi unitele alle verdure tagliate a pezzettini che avrete fatto soffriggere in una casseruola insieme al timo e al rosmarino. Aggiungetevi la soia e lasciate restringere; versatevi il fondo di cottura di carne e lasciate cuocere a fuoco lento per 15 minuti.
    Filtrate, insaporite e fate amalgamare o restringere se necessario.
    Distribuite sul piatto le verdure assieme ai funghi e ai cubetti di salmone selvaggio dell’Alaska scottati sulla piastra, il tutto ben caldo e al punto giusto.
    Nappate con la salsa e, infine, versatevi delle gocce di yogurt.

You may also like