Il successo di un’azienda non è fatto solo di numeri ma anche, e soprattutto, di una storia importante, dove convivono ricerca, innovazione, passione e rispetto per l’ambiente. Sono proprio questi i valori sui quali Coam, da oltre cinquant’anni, porta avanti la sua specializzazione nella lavorazione di prodotti agroalimentari.

Tutto comincia nel 1964 quando Luciano Gusmeroli fonda, a Morbegno, in provincia di Sondrio, la sua attività. In principio i protagonisti sono i prodotti del territorio, i meravigliosi funghi porcini, e i succulenti carciofi coltivati nel brindisino. L’azienda conserviera cresce in fretta, ma è nel 1970 che il geniale intuito di Gusmeroli porta al grande salto di qualità che si declina nell’affumicatura di uno straordinario prodotto: il Salmone Selvaggio dell’Alaska, commercializzato con il logo Scandia, marchio di altissimo livello che siglerà in seguito anche altre specialità di pesce.

Il Salmone Selvaggio dell’Alaska è leader di mercato e l’azienda ha tutte le carte in regola per curare la qualità di una materia prima tanto pregiata. L’unione di maestria artigianale, come la filettatura e la salatura manuale del salmone selvaggio, unitamente ad impianti e tecnologie di ultimissima generazione sanno trasformare una così nobile materia prima in eccellenza alimentare.

A fare la parte del leone è infatti lo stabilimento Coam, uno spazio dotato di ampie vetrate affacciate su suggestivi panorami alpini e di grandi locali, dove tutto è studiato alla perfezione per garantire le migliori condizioni di lavorazione della materia prima. Arredi ed attrezzature in acciaio inox garantiscono igiene assoluta. L’impianto di condizionamento ad aria costante a 12°C delle sale di lavorazione, unitamente ad una leggera pressurizzazione degli ambienti, impedisce la prolificazione dei batteri e garantisce l’assoluta igienicità degli ambienti. Alla fine di ogni turno, un impianto di lavaggio altamente sofisticato provvede a una capillare disinfezione dei locali. Inoltre, ad ulteriore salvaguardia dell’ambiente, lo stabilimento è dotato di un impianto fotovoltaico in grado di abbattere drasticamente il fabbisogno energetico esterno, e di un impianto di teleriscaldamento che contribuisce a limitare la produzione di CO2.

Coam, con il marchio Scandia, è partner ideale del Salmone Selvaggio d’Alaska, di cui condivide valori quali la naturalità, la sostenibilità e l’attenzione alla salute dei consumatori.

carpaccio di salmone selvaggio Alaska