Flan di Salmone Selvaggio d’Alaska con Crescione e Brie

Porzioni: 4

2 scatole da 213 g di salmone selvaggio d’Alaska rosso o rosa
Una confezione di pasta brisée già pronta
Una manciata di foglie di crescione o spinaci
70 g di brie, tagliato a pezzetti
3 uova
375 ml di panna da cucina
6 cucchiai di latte
sale e pepe nero macinato al momento

Preparazione

Scolate il salmone. Eliminate la pelle e le lische e spezzettatelo con una forchetta. Tenete da parte.

Preriscaldate il forno a 200°C

Srotolate la pasta su una superficie leggermente infarinata e date la forma della teglia da forno che volete utilizzare: rettangolare 35 x 10 cm o rotonda con un diametro di 20 cm

Adagiate la pasta nella teglia, ritagliate i bordi e, con una forchetta, bucherellate la base della pasta. Non tiratela eccessivamente altrimenti si ritirerà durante la cottura.

Foderate la teglia con carta da forno e coprite la pasta con fagioli secchi oppure con un foglio d’alluminio per mantenere la forma durante la cottura. Fate cuocere per circa 15 minuti.

Sbollentate per un paio di minuti le foglie di crescione o spinaci in poca acqua, quindi lasciate scolare bene.

Estraete la teglia dal forno ed eliminate la carta e i fagioli. Abbassate la temperatura del forno a 180°C.

Riempite la teglia con il crescione o spinaci, il salmone e il brie a pezzetti. Sbattete in una terrina le uova, la panna da cucina ed il latte insieme con un pizzico di sale e una macinata di pepe, quindi versate il composto nella teglia. Rimettete nel forno e cuocete per 40 minuti. Lasciate intiepidire prima di servire.