Salmone Selvaggio d’Alaska al Curry Rosso Thailandese

Porzioni: 4

4 filetti di Salmone Selvaggio dell’Alaska di circa 175 - 200 g
2 scalogni, affettati
1 spicchio d’aglio schiacciato
1 lattina da 200 ml di latte di cocco
200 ml di brodo vegetale o di pesce
1 cucchiaio di salsa di pesce Thailandese (nam pla) o una leggera salsa di soia
2 cucchiaini (da te) di pasta di curry rosso Thailandese
1 cucchiaino (da te) di citronella fresca
1 cucchiaino (da te) di zenzero fresco
1 cucchiaio di coriandolo fresco tagliuzzato
1 peperoncino piccante rosso senza semi e finemente affettato (facoltativo)
350 g tagliolini di riso
sale e pepe nero appena macinato
rametti di coriandolo fresco per guarnire

Preparazione

Mettete tutti gli ingredienti, fatta eccezione per il salmone e i tagliolini, nel wok o in una larga casseruola. Scaldate e fate bollire a fuoco basso per 10 minuti.

Aggiungete i tagliolini e mescolate delicatamente. Appoggiate i filetti di salmone sulla griglia del wok e cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, con coperchio o con un foglio di stagnola, in modo che il salmone possa cuocere lentamente a vapore.